Fedriga, stato d’emergenza? Non mi straccio le vesti

Lettura 1 min

 “Avevo dato un suggerimento: invece che prorogare lo stato di emergenza, capire quali sono le misure da dover portare avanti, penso alla struttura commissariale del generale Figliuolo, penso alle assunzioni in sanita’. Si poteva fare un decreto ad hoc per portare avanti questo superando lo stato d’emergenza, anche perche’ dopo due anni essere ancora in stato di emergenza e’ alquanto particolare”. Lo ha detto il presidente della regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga a “105 Kaos” in onda su Radio 105. “Noi dovremmo affrontare strutturalmente la pandemia e avere le risorse strumentali ed economiche per farlo. Detto questo, non mi straccio le vesti perche’ e’ stato prorogato. Penso che dovremmo pero’ guardare con una nuova ottica anche le rassicurazioni da dare ai cittadini perche’ vivere in emergenza non e’ un messaggio positivo per i cittadini. Dobbiamo far passare il messaggio che non e’ come due anni fa, ma neanche come l’anno scorso. Ricordo che l’anno scorso a Natale non si poteva neanche andare a casa dei parenti. Oggi con il super greenpass possiamo fare tutto come in zona bianca per chi e’ vaccinato e per chi ha superato la malattia”, ha aggiunto. 

Servizio Precedente

Zaia, urge legge sull'autonomia. Sette veneti su dieci parlano e pensano in veneto

Prossimo Servizio

Tampone in ingresso? Il sindaco di Trieste: qui da noi impraticabile, code da 30-40 km

Ultime notizie su Friuli VG