Vannacci: Non mi interessa quello che dice Giorgetti

28 Aprile 2024
Lettura 1 min

” Non ho mai affermato che bambini e ragazzi disabili dovrebbero stare in classi separati dagli altri. Ho detto che devono stare insieme con gli altri bambini e ragazzi ma che servirebbero impegni peculiari e anche strutture adeguate e dedicarsi in momenti di attenzione particolare rivolta alla loro disabilità molti genitori con bambini disabili vorrebbero fare ma purtroppo queste strutture sono pochissime e le liste d’attesa sono lunghissime”. Così il generale Roberto Vannacci, candidato indipendente nelle liste della Lega alle elezioni europee, spiega ad Affaritaliani.it le sue ultime dichiarazioni che hanno suscitato non poche polemiche. “Basta rileggere le mie dichiarazioni per rendersi conto di quanto io abbia voluto esprimere, anche citando la necessità che degli specialisti si occupano specificatamente delle disabilità. Purtroppo c’è il malcostume, da parte di una certa stampa, di fare titoli altisonanti che esulano dalle parole espresse nell’intervista con lo scopo preciso di demonizzare l’interlocutore e di snaturane i pensieri espressi”, aggiunge.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Vannacci e le classi separate per disabili, l’associazione Fish: Diritti non negoziabili. Salvini non prende posizione?

Prossimo Servizio

Lupi, “parole generale follia pura. Lega si sposta radicalmente a destra”

Ultime notizie su Elezioni

TornaSu