Galli, un errore il lockdown in Cina. Omicron non è il virus di Wuhan

Lettura 1 min

 “In Cina hanno vaccinato molto, ma hanno vaccinato male perche’ il vaccino cinese e’ meno efficace di quello che abbiamo noi”, ma con il lockdown a Shanghai “si sta sbagliando, perche’ si comportano con Omicron e figli cosi’ come si sono comportati con la variante di Wuhan, ma queste varianti hanno maggiore capacita’ di diffusione”. Lo ha detto l’infettivologo Massimo Galli, ospite a The Breakfast Club su Radio Capital, facendo il punto sulla situazione di Shanghai dove si e’ fatto ricorso a un lockdown totale per arginare la nuova ondata di contagi. Sugli interventi televisivi durante i mesi della pandemia, invece, Galli ha spiegato: “il mio unico obiettivo e’ sempre stato dire cio’ che era corretto dal punto di vista scientifico senza nessuna forma di asservimento. Non ho mai ricevuto un centesimo, non ho mai firmato un contratto. Non ero li’ a tirar fuori vantaggi, anzi, forse sono stati piu’ gli svantaggi. Molte persone hanno detto la propria sul Covid – ha concluso – ma avendo un’esperienza specifica in altri campi, magari anche con un ottimo curriculum scientifico”. 

Servizio Precedente

Mosca pensa a "sanzioni" per la stampa. Una tassa sui visti

Prossimo Servizio

Borghi ripropone il governo giallo-verde senza Pd su scostamento di bilancio

Ultime notizie su Scienza

E ADESSO IL VAIOLO

“A seguito della segnalazione di alcuni casi di Vaiolo delle scimmie in Europa, il…