Cosa saremmo senza le cattedrali? Trova la differenza tra Notre Dame, San Marco, Instagram e Tik Tok

21 Luglio 2021
Lettura 1 min
Schermata 2019-04-15 alle 21.45.56

di STEFANIA PIAZZO – Erano intervenuti i capi di stato a commentare il disastro. Persino Trump tra i primi. Ma la voce del capo della cristianità tardò ad arrivare. Ricordate il rogo che ha distrutto Notre Dame. Ora sta lentamente rinascendo. E sarà uno dei primi monumenti post covid che potremo presto riabbracciare.

Un caro amico davanti alla devastazione di Notre Dame aveva commentato: “Saint Denis vandalizzata da torme di “profughi” (terza generazione, non integrati), Notre Dame in fiamme… le cattedrali di Francia, il cuore della nostra civiltà: è un disastro, ma è anche un tragico messaggio simbolico”.

La domanda è: cosa saremmo noi senza le cattedrali? Immaginiamo Notre Dame rasa al suolo, piazza Duomo senza il Duomo di Milano. Piazza San Marco senza San Marco. Immaginiamo che tutto l’Occidente cristiano sparisca, con tutto il suo contenuto. La sua arte. Via per sempre. Ci interroghiamo su chi siamo solo quando sparisce un pezzo della nostra identità, poi torniamo alla quotidiana banalità sulle cose da fare per conquistare qualcosa.

Immaginiamo Firenze senza gli Uffizi. Immaginiamo che spariscano le opere di Leonardo, la Vergine delle rocce, che di Raffaello, di Michelangelo, non resti più nulla. Non sono mai esistiti. Via Tiziano, Caravaggio. Pinturicchio. Bruciato tutto il ‘500, le opere di Giotto, Assisi. Via il Louvre. Gli impressionisti.

Oggi la nostra civiltà verrà ricordata per essere quella dei social. Instragram o Tik Tok quelli più seguiti e ambiti. Viviamo dentro questa anarchia apparente della comunicazione. Apparire per essere. Non costa nulla. L’arte è fottere. Un tempo, l’arte era garantire allo spirito, all’anima, di lasciare un segno attraverso la bellezza.

E infatti la differenza la vediamo. Viviamo nella civiltà del brutto, della plastica, del rifiuto, dei ghetti dormitorio, persino le chiese siamo riusciti a costruirle brutte, quelle nuove e in periferia. Amalgama di cemento e simil croci stilizzate.

Serve vedere Notre Dame bruciare per ricordarci chi siamo e cosa ci resta. Tutto il resto è made in China, telefonini, hamburger, influencer, e sballo.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Spionaggio. Software Pegasus spiava Macron?

Prossimo Servizio

Landini, Green Pass sul lavoro? Spero sia stato il caldo

Ultime notizie su Cultura

Maturità al via per mezzo milione di studenti

Al via oggi gli esami di maturità per 526.317 studenti, 512.530 interni e 13.787 esterni, che verranno esaminati da 14.072 commissioni, per un totale di 28.038 classi. Dai licei arriva il maggior
TornaSu

Don't Miss