Licenziata maestra no mask in Veneto

16 Gennaio 2021
Lettura 1 min

 E’ stata licenziata la maestra di una scuola di Treviso contraria all’uso delle mascherine anti-Covid in aula. Questo aveva portato i genitori degli alunni a protestare anche con sit-in davanti alla scuola nel dicembre scorso.

Il contratto, hanno riferito fonti scolastiche, “è stato risolto” dal Ministero dell’Istruzione dopo che la maestra era stata assunta con un contratto speciale dettato dall’emergenza Covid-19. Erano stati gli alunni a riferire a casa delle idee della loro insegnante riguardo alle mascherine e ai presidi di sicurezza contro il virus. La maestra ‘no mask’ del resto, non aveva fatto mistero delle proprie opinioni sul Covid, scrivendone sui social e comparendo in tv per esprimere tesi sull’inutilità delle mascherine, perché, aveva detto, “il virus non esiste”. (fonte Ansa)

Photo by Erin Agius 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Svizzera, dal 18 obbligo di smart working. Serrata sulle attività

Prossimo Servizio

Usa, intelligence aveva allertato su assalto al Congresso

Ultime notizie su Veneto

Maltempo, non è finita. Zaia: Non uscite di casa

 Questa mattina c’è stata un’attenuazione dei temporali, ma poi ha ripreso a piovere ei modelli previsionali dicono “che non è ancora finita”: in Veneto è atteso per oggi un nuovo bollettino “importante”

Il Veneto perderà 150mila lavoratori

 Tra il 2021 e il 2030 la popolazione in età lavorativa (15-64 anni) del Veneto è destinata a scendere di oltre 150.000 unità (-4,9%). Nessun’altra regione italiana del Centro-Nord dovrebbe subire una
TornaSu

Don't Miss