Partito Popolare accanito contro indipendentisti. No alla pace tra Madrid e catalani

Lettura 1 min

Il primo ministro spagnolo, Pedro Sanchez, deve spiegare al Congresso dei deputati “cosa ha dato in cambio” per la lettera del leader di Sinistra repubblicana di Catalogna, Oriol Junqueras, nelle quale ieri si annunciava l’abbandono della via unilaterale da parte degli indipendentisti catalani. Lo ha affermato in un’intervista a “Radio4” il vice segretario della comunicazione del Partito popolare (Pp), Pablo Montesinos, chiedendo, inoltre, al premier di esporre la posizione in merito alla concessione dell’indulto agli indipendentisti in carcere per il referendum illegale del 2017. Montesinos ha detto di “non credere” alle parole di Junqueras in quanto “ha ingannato la societa’ catalana e tutto il popolo spagnolo. L’ha fatto prima e puo’ farlo di nuovo adesso”. Il vice segretario della comunicazione del Pp ha poi difeso l’iniziativa del suo partito che ha lanciato una campagna on line contro la concessione di questa misura in Catalogna e nel resto della Spagna. “Il Pp deve essere accanto ai catalani che vogliono vivere in pace”, ha sottolineato Montesinos. 

Servizio Precedente

Giustizia e consulenze: arrestato avvocato Amara. Sotto accusa ex procuratore di Trani

Prossimo Servizio

Il fisco italiano “incapace” di riscuotere. Debole con i forti e forte con i deboli?

Ultime notizie su Cronaca