Il Consiglio di Stato: obbligo mascherine per i minori contro le varianti

Lettura 1 min

Va confermato l’obbligo generalizzato di mascherina a scuola per i bambini, per il principio di “piena precauzione” e perche’ i report sui contagi registrano un’incidenza delle varianti anche in eta’ scolare. Cosi’ il Consiglio di Stato, che ha respinto, in due ordinanze uguali, le istanze di alcuni genitori che chiedevano di sospendere l’obbligo per i bambini dai sei anni in su di portare la mascherina a scuola anche quando sono seduti al banco. La decisione e’ stata presa in sede collegiale, confermando quanto gia’ stabilito il 2 aprile con un decreto monocratico dallo stesso Consiglio di Stato. I ricorsi erano volti a ottenere una sospensione cautelare, ma per i giudici e’ “assolutamente prioritaria”, rispetto alle richieste, l’esigenza “di contenere il rischio di diffusione del contagio”, “in aderenza ai report aggiornati sui monitoraggi dell’evoluzione della curva epidemica che, anche in relazione alla diffusione delle varianti virali, registrano l’aumentata incidenza dei contagi anche nelle fasce della popolazione in eta’ scolare”. 

Servizio Precedente

Cento anni dalla 'domenica di sangue' di Bolzano. Il volto feroce del nazionalismo (fascista)

Prossimo Servizio

Stop mascherina e sì ad abbracci tra vaccinati

Ultime notizie su Cronaca