Crisanti, se non si vaccinano Paesi poveri avremo sempre nuove varianti

Lettura 1 min

“Io lo sto dicendo da mesi che questi vaccini non sono adatti ai redditi medi e bassi. Le zone povere del mondo sono gli incubatori delle varianti. I Paesi dove non ci si vaccina, incubano ed esportano tutte le varianti possibili. All’infinito”. Lo ha dichiarato il virologo Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di Medicina Molecolare dell’Università di Padova, in un’intervista al quotidiano online SprayNews.it. “Il via libera di Israele alla quarta dose – Ha aggiunto Crisanti – non è sicuramente una buona notizia. Se hanno deciso così, vuol dire che hanno dei dati, secondo i quali la terza dose dopo sei mesi perde efficacia. E quello che succede in Israele succede anche in Italia. Non siamo diversi”.

Servizio Precedente

Il Papa, il mio Natale con i nonni e i 400 cappelletti della zia

Prossimo Servizio

Pensionati all'estero, tutti in vita? L'Inps accerta ora la loro esistenza

Ultime notizie su Scienza

E ADESSO IL VAIOLO

“A seguito della segnalazione di alcuni casi di Vaiolo delle scimmie in Europa, il…