Giappone verso nuovo stato emergenza. Olimpiadi, rischio stadi vuoti

Lettura 1 min

 Il presidente del Cio, Thomas Bach, è arrivato a Tokyo per incontrare il primo ministro giapponese Yoshihde Suga, pronto a dichiarare lo stato di emergenza che potrebbe comportare il divieto per i tifosi di assistere alle Olimpiadi di Tokyo. Bach ha evitato in gran parte le telecamere al suo arrivo all’aeroporto Haneda di Tokyo e si è recato al quartier generale dei Giochi del Comitato Olimpico Internazionale a Tokyo, nel centro della città. Il numero uno del Cio si metterà in isolamento per tre giorni. L’attuale stato di emergenza termina domenica. In un incontro con esperti medici, i funzionari del governo hanno proposto di estenderlo dal prossimo lunedì fino al 22 agosto. Le Olimpiadi inizieranno il 23 luglio e si chiuderanno l’8 agosto. Ieri Tokyo ha riportato 920 nuovi contagi di Covid, rispetto ai 714 della settimana precedente. S

Servizio Precedente

Sileri, il rischio a Wembley è a ottobre

Prossimo Servizio

Emergenza cinghiali, fauna fuori controllo. Agricoltori in piazza in tutta Italia

Ultime notizie su Cronaca