VIDEO – CIMA MARMOLADA, CROLLA IL SERACCO A PUNTA ROCCA, ALMENO 6 MORTI. RICERCA DISPERATA DEI DISPERSI

Lettura 3 min

 

 Il seracco di ghiaccio che si e’ staccato dalla cima della Marmolada ha travolto piu’ cordate di escursionisti che stavano salendo in vetta. Secondo una prima ricostruzione del soccorso alpino, il distacco e’ avvenuto dalla calotta sommitale del ghiacciaio della Marmolada, sotto Punta Rocca, una valanga di neve, ghiaccio e roccia che ha travolto nel suo passaggio anche la via normale dove stavano salendo gli alpinisti. La situazione sulla montagna e’ ancora a rischio e per evitare nuovi distacchi l’elicottero del Soccorso Alpino di Trento sta provvedendo alla bonifica dell’area con la ‘Daisy Bell’ (un sistema elitrasportato per il distacco programmato delle valanghe, ndr) e scongiurare cosi’ il piu’ possibile il pericolo per gli operatori. Sul posto anche gli elicotteri del Suem di Pieve di Cadore, di Dolomiti Emergency di Cortina, di Trento, della Protezione civile della Regione Veneto, dell’Air service center e le stazioni del Soccorso alpino bellunese e trentino. Degli otto feriti al momento recuperati, 2 sono stati trasportati all’ospedale di Belluno, uno, il piu’ grave, in quello di Treviso e 5 in quello di Trento.

Il caldo? Potrebbe aver contribuito al distacco del serracco dal ghiacciaio della MARMOLADA che al momento avrebbe provocato almeno vittime. “I seracchi dai ghiacciai si staccano sempre e comunque – ha spiegato all’Adnkronos Luca Mercalli, presidente della Società meteorologica italiana climatologo, divulgatore – ma di sicuro il caldo può aver contribuito. Perché oggi è stata una delle giornate più calde dell’estate, circa 10 gradi a 3mila metri e quindi può aver accelerato o essere stata una concausa del distacco”.

“Il ghiacciaio della Marmolada e’ chiuso a tutti. Oggi e’ un giorno triste… Altri pezzi di ghiaccio sono a rischio distacco”. E’ il messaggio di Carlo Budel, gestore di Capanna Punta Penia, il rifugio sulla cima della Marmolada (3.343 metri) la montagna delle Dolomiti dove oggi, piu’ in basso, si e’ staccato un enorme frana di ghiaccio e detriti. “Oggi da Punta Rocca si e’ staccato un blocco di ghiaccio gigantesco – dice, condividendo sui social un video girato dall’alto – ha preso dentro tutta la linea del ghiacciaio, e’ andato giu’ fin sotto Pian dei Fiacconi. Ha travolto un sacco di persone. Il ghiacciaio da questo momento e’ chiuso, nessuno puo’ piu’ salire per il ghiacciaio. Oggi sono morte tante persone purtroppo”.

Servizio Precedente

La lettera - Grande Nord al sindaco Cuggiono: Ma la pista ciclabile che fine ha fatto?

Prossimo Servizio

TRAGEDIA MARMOLADA - "Da settimane in quota sulle Alpi temperature anormali"

Ultime notizie su Veneto