Coerenza su Astrazeneca. L’Ema: accelerare i tempi tra le due dosi

Lettura 1 min

La storia del vaccino Astrazeneca meriterebbe un libro a capitoli. Ogni capitolo una storia a sè. Ecco l’ultimo. “Abbiamo visto sulla base dei dati del Regno Unito che la prima dose del vaccino di AstraZeneca e’ efficace contro la variante delta, ma una seconda dose aumenterebbe la protezione in modo significativo. Visto che la protezione con la prima dose e’ bassa nei confronti della variante alfa che vediamo circolare in Europa, sarebbe importante che l’intervallo tra le due dosi sia accorciato”. Cosi’ Marco Cavaleri dell’Ema.

Servizio Precedente

Via le mascherine? Galli: meglio di no...

Prossimo Servizio

Agghiacciante scoperta. Morte di Luana, secondo il perito "Manomessi quadro elettrico e parte meccanica orditoio"

Ultime notizie su Scienza