Col placet dei vertici lombardi, con Castelli da Pontida il 19 il saluto a Bossi, a casa per i suoi 80 anni

Lettura 1 min

di Stefania Piazzo – Approvato dai vertici lombardi, ci sarà su iniziativa in particolare del senatore Roberto Castelli, un evento via rete per salutare dal prato di Pontida Umberto Bossi, che domenica 19 raggiunge 80 anni. In questi giorni un tam tam su chat e telefonate tra amici e vecchia base ha fatto sì che si riscaldassero i motori di un sentimento che cova sotto la brace ma che non decide tuttavia di alzare la voce. Almeno, non ora. Questa “adunata” resta un gesto di amicizia ma che ha anche un valore politico, quello di ritrovarsi nel luogo che Bossi ha reinventato per dare una rotta al Nord, una strategia condivisa con il suo popolo. Oggi che il popolo è quello di facebook e dei social, il Nord non ha più un leader che ne interpreti le ragioni. La questione settentrionale è sparita dal dibattito. La Lega del No euro, No green pass, No Bruxelles, ha abbandonato l’identità originaria. Ha ripagato elettoralmente fino a qualche tempo fa. Le elezioni amministrative di ottobre daranno un ulteriore segnale di inversione dei consensi? Cancellato il passato, il quotidiano presenterà il conto?

Servizio Precedente

CARO BOLLETTE - Lombardia, per imprese rischio stangata da 1 miliardo e mezzo di euro

Prossimo Servizio

Voghera, Comune leghista ancora nella bufera: In chat "Cominciare a sparare". La replica: "Goliardia"

Ultime notizie su Politica