Sala, in Lombardia presidente del centro sinistra? La vedo dura

Lettura 1 min

 Riguardo alla designazione di un candidato di centrosinistra per le regionali del 2023 in Lombardia, “e’ il pd il partito di maggior peso del centrosinistra quindi io mi attendo, se non un’iniziativa, almeno un chiarimento da parte del partito democratico”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine della presentazione della Stramilano che si e’ tenuta nella sede del banco Bpm in via San Paolo. “So che Letta ha occasioni prossime per venire a Milano – ha aggiunto Sala -, ci incontreremo ad esempio a una Agora’ democratica, e’ il momento di dire ‘primarie si’ o primarie no’, e se qualcuno ha candidati in grado di competere li dica”. “E’ tempo, e’ vero che dall’altra parte non si sa se Fontana si ricandidera’ o no, io penso di si’, pero’ soprattutto se non e’ un candidato ultra-conosciuto per farlo conoscere in un territorio complesso e vario come la Lombardia ci vuole molto tempo”, ha proseguito il primo cittadino. Le chance, ha poi concluso Sala, “sono inferiori al 50 per cento, se no non si capirebbe perche’ da quasi 30 anni governa il centrodestra, ma la partita e’ aperta”.

Servizio Precedente

Lombardia, il governatore Fontana tenta il bis? "Con FdI rapporti distesi"

Prossimo Servizio

Confindustria, Bonomi: Reddito di cittadinanza ci ha lasciato navigator ai quali cercare un lavoro. Quota 100? Disastro

Ultime notizie su Lombardia