PUTIN PARLA ALLA NAZIONE: ATTUEREMO TUTTI I NOSTRI PIANI IN UCRAINA. STADIO PIENO IN FESTA

Lettura 1 min

 Una vera ovazione ha salutato il discorso di Vladimir Putin allo stadio Luzhniki di Mosca dove sono in corso le celebrazioni per l’ottavo anniversario dell’annessione della Crimea. Il leader ha preso la parola dal palco posto al centro dello stadio davanti a una folla festante che, al termine del suo discorso, ha fatto partire il coro ‘Russia, Russia’. In Ucraina, “la Russia attuerà sicuramente tutti i suoi piani”, ha detto Putin. 

 I soldati russi stanno combattendo “spalla a spalla e se ci sara’ bisogno si proteggeranno a vicenda su campo battaglia dai proiettili come fratelli. Non vedevamo una tale unita’ da cosi’ tanto tempo”. Lo scopo dell’operazione militare in Ucraina e’ quello di salvare le persone dal “genocidio” che le autorita’ di Kiev hanno perpetrato nel Donbass. “Siamo il popolo multinazionale della Federazione Russa”, ha detto Putin salendo sul palco prima di iniziare il suo discorso.

‘L’operazione speciale’ in Ucraina e’ stata lanciata per ‘fermare il genocidio nel Donbass’. 

 Putin si è presentato trionfante davanti a un pubblico in festa, con molte persone con la lettera ‘Z’, divenuta simbolo dell’invasione disegnata sulle giacche. Giaccone blu, golf a collo alto crema, il presidente russo e’ stato a lungo acclamato al termine del suo breve discorso. Dietro di lui un coro ha iniziato a cantare tra gli applausi e i fuochi di artificio. L’immagine che Mosca ha voluto rimandare e’ stata quella di un Paese felice e orgoglioso dell’operazione in corso. 

Servizio Precedente

Missili su Leopoli partiti da sottomarino nel Mar Nero. Ma era lì già da un anno

Prossimo Servizio

TELEFONATA BIDEN-XI: FERMARE LA GUERRA

Ultime notizie su GUERRA IN EUROPA