Manovra caso Italia-Svizzera, Borghi (Iv), stop alla stangata sui nostri frontalieri

15 Dicembre 2023
Lettura 1 min

“L’abolizione della stangata fiscale sui frontalieri italiani in Svizzera e’ uno degli emendamenti che Italia viva ha fatto inserire nel pacchetto di quelli che l’opposizione discutera’ nelle prossime ore. Vedremo in commissione bilancio chi votera’ per togliere questa tassa iniqua e sbagliata, che vuole far pagare ai lavoratori italiani tra i 30 e i 200 euro al mese, e chi invece sara’ sul versante dell’introduzione di questo balzello”. Lo dice il senatore Enrico Borghi, capogruppo di Italia viva al Senato.

“Noi – prosegue l’esponente di Italia viva – faremo la nostra parte fino in fondo, sapendo che la paternita’ della tassa e’ in capo alla Lega che cosi’ facendo ha tradito i territori di confine e i lavoratori frontalieri. Ha ancora qualche giorno per redimersi. Vedremo”.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

La scuola per Cassese: Divario permanente di risultati tra Nord e Sud a parità di investimenti. “Ministero più impegnato a gestire personale che non ad istruire”. Ma le soluzioni?

Prossimo Servizio

Ciocca (Lega): No pesticidi. Così abbiamo messo in sicurezza il riso italiano in Europa

Ultime notizie su Economia

TornaSu