Ultimatum Giorgetti sul superbonus

14 Maggio 2024
Lettura 1 min

di Cassandra – La politica ha le sue liturgie ma una cosa è certa. Il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, deve far quadrare i conti. E, come riporta il Corrierone, afferma che “Il soldi non ci sono. Finiti. Stopp”. ripete Giancarlo Giorgetti. Ci sono 632 miliardi di debito pubblico, una cifra impronunciabile. L’idea che divide è di spalmare su10 anni, con retroattività, il credito del superbonus. Forza Italia si oppone fortemente, mettendo in sicurezza almeno le ristrutturazioni con le loro spese presentate nel 2024. Poi in ballo c’è l’ennesimo rinvio della sugar tax. Un tira e molla che dà l’idea della certezza del diritto in campagna elettorale. Troveranno la quadra, o meglio, la tregua sotto elezioni?

Il tema delle coperture però resta. Sono sul piede di guerra le banche, per i crediti acquistati, lo sono le imprese che avevano calcolato un rientro più breve delle spese… Insomma, è artiglieria pesante.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

European Federation Autonomie, evento a Milano. Poteva esserci una lista federalista per l’Europa?

Prossimo Servizio

Puigdemont rilancia la sua candidatura a presidente della Catalogna

Ultime notizie su Economia

Il governo, redditometro atto dovuto

“Era un atto dovuto, una misura su cui si è soffermata la Corte dei Conti, che sottintendeva anche un possibile danno erariale per la mancata adozione dei criteri induttivi, sospesi dal 2018,
TornaSu