Foibe, mentre tutti rendono onore all’italianità, l’Associazione Oneto celebra le bandiere dei popoli martiri

Lettura 1 min

In un post fuori dal coro, l’Associazione Gilberto Oneto ricorda le foibe in modo ben diverso e lontano rispetto alle dichiarazioni dei politici per i quali le vittime furono tali perché italiane. Ecco il breve e significativo testo postato sui social: “Il tricolore sabaudo italiota nel 1918, il fascio littorio fascista nel 1922, la falce e il martello comunista italiano e titino nel 1943 furono la causa dell’Olocausto istriano-dalmato ! ricordiamo i martiri con le loro VERE bandiere ! Fiume, Gorizia, Istria, Trieste, Dalmazia, Quarnero!“.

Servizio Precedente

Il fisco di Draghi sarà federalista?

Prossimo Servizio

Palermo, la via a Niceforo e la Lega contro il razzismo antimeridionale

Ultime notizie su Cultura