Esposto sul 9 in condotta al bulli contro la prof

26 Giugno 2023
Lettura 1 min

 Sul voto in condotta scende in campo il Codacons, che presenta un esposto in Procura e minaccia un ricorso al Tar in merito al caso di Rovigo, dove gli studenti che hanno sparato ad una professoressa sono stati promossi addirittura con un 9 in condotta. Lo annuncia l’associazione dei consumatori, commentando le dichiarazioni odierne del ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara. “Serve un ripensamento sul voto in condotta perché quanto accaduto è inammissibile in un paese civile – spiega il presidente Carlo Rienzi – Gli studenti colpevoli di aggressioni e bullismo non solo non possono avere 9 in condotta, ma vanno bocciati senza se e senza ma. Assegnare loro un voto così alto non solo è del tutto diseducativo, ma rappresenta da un lato una violazione dei regolamenti vigenti, secondo cui la condotta degli alunni va valutata in base al comportamento tenuto dagli stessi in aula e concorre a determinare la promozione o la bocciatura, dall’altro una grave disparità di trattamento a danno di tutti gli altri studenti che, pur essendosi comportati in modo corretto, hanno ricevuto lo stesso voto di chi si è reso protagonista di atti violenti”.

Per tale motivo il Codacons presenta un esposto alla Procura della Repubblica di Rovigo, in cui si chiede di aprire una indagine per accertare l’operato dell’istituto scolastico coinvolto e degli insegnanti che hanno assegnato i voti, e sta studiando la possibilità di al Tar la promozione degli alunni, a fine di ottenere impugna l’annullamento degli atti adottati dalla scuola.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

L’Ucraina recupera 130 km quadrati di territori. Tajani: Russia arretri, guerra non conviene a nessuno

Prossimo Servizio

La sciatteria parcheggia in via D’Amelio. L’appello di Salvatore Borsellino sul luogo simbolo dove il divieto di sosta è ancora umiliato: creare un giardino della memora

Ultime notizie su Cultura

Liceo del made in Italy, la scuola ridotta a slogan

di Gigi Cabrino – Sta destando perplessità la scelta del governo di iniziare col prossimo anno scolastico il nuovo indirizzo di studio denominato “made in Italy”.Il nuovo indirizzo andrebbe a sostituire l’indirizzo
TornaSu

Don't Miss