Via le mascherine anche al chiuso da aprile

Lettura 1 min

Decade dall’11 febbraio l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto mentre l’obbligo resta nei luoghi chiusi fino al 31 marzo. Lo prevede un’ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, secondo cui “e’ fatto obbligo sull’intero territorio nazionale di avere sempre con se’ i dispositivi di protezione delle vie respiratorie e di indossarli laddove si configurino assembramenti o affollamenti”. Restano confermati, in ogni caso, “i protocolli e le linee guida anti-contagio previsti per le attivita’ economiche, produttive, amministrative e sociali, nonche’ le linee guida per il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici o aperti al pubblico”. Non hanno l’obbligo di indossare il dispositivo di protezione delle vie respiratorie “i bambini di eta’ inferiore ai sei anni; le persone con patologie o disabilita’ incompatibili con l’uso della mascherina; i soggetti che stanno svolgendo attivita’ sportiva”.

Servizio Precedente

Crisanti, i dati delle morti per Covid sono corretti

Prossimo Servizio

L'ultima promessa di Salvini: Autonomia entro la fine della legislatura

Ultime notizie su Cronaca