Caso Eitan, Israele non estrada il nonno

Lettura 1 min

Con Israele si applica la convenzione europea di estradizione del 1957 di Parigi. Israele, pero’, ha apposto una riserva alla Convenzione, in base alla quale non estrada i propri cittadini. E’ quanto si apprende da fonti di via Arenula, in relazione al caso Eitan.

Nel caso piu’ che probabile che venisse negata l’estradizione del nonno di Eitan, l’Italia, attraverso il ministero della Giustizia, potrebbe chiedere a Israele di perseguirlo penalmente sul suo territorio per i reati contestati dai magistrati di Pavia. Ma anche questa strada potrebbe non essere priva di ostacoli, visto che in Israele e’ gia’ stato aperto un procedimento analogo a carico di Shmuel Peleg. Lo si apprende da fonti di via Arenula. 

Servizio Precedente

Fedriga, in Friuli per colpa no green pass rischio di andare in zona gialla

Prossimo Servizio

Libro "nero" di Report sul Covid. Sottovalutazioni, dati fantasma. Cosa è veramente accaduto nel pieno della pandemia?

Ultime notizie su Cronaca