Alessandra Mussolini contro la tampon tax. Offre a Gentiloni un assorbente con le ali e gli augura “Buon 8 marzo”

8 Marzo 2023
Lettura 1 min

Blitz nella sala stampa della Commissione Europea da parte di Alessandra MUSSOLINI. L’eurodeputata di Forza Italia, al termine della conferenza stampa sulle linee guida di bilancio per il 2024, si è avvicinata al banco degli oratori della sala di palazzo Berlaymont, a Bruxelles, ha augurato al commissario all’Economia Paolo Gentiloni “buon otto marzo” e gli ha dato un “assorbente con le ali”, perché quelli con le ali, ha spiegato poi, “costano di più”.  L’azione dell’eurodeputata si inquadra nella battaglia che porta avanti per ottenere la detassazione degli assorbenti, di cui le donne hanno bisogno costante in un lungo periodo della vita: “Le violazioni dei diritti alla salute – afferma MUSSOLINI, in una nota – sono una forma di violenza che ostacola il progresso verso l’uguaglianza di genere ed il Parlamento Europeo ha invitato i Paesi dell’Unione europea a garantire che vengano offerti diritti di alta qualità, completi ed accessibili nonché a rimuovere tutte le barriere che impediscano alle donne di utilizzare questi servizi”.  “In questo contesto – prosegue – l’istituzione europea ha sottolineato gli effetti negativi della ‘Tampon tax’ sulla parità di genere ed ha invitato gli Stati Membri a sfruttare la flessibilità introdotta nella direttiva Iva e ad applicare esenzioni o aliquote Iva 0% a questi beni essenziali”. 

 “Attualmente – continua MUSSOLINI– in Europa solo l’Irlanda ha abolito la tassa sugli assorbenti mentre altri Stati tra cui la Scozia, Nuova Zelanda e Regno Unito, hanno previsto una distribuzione gratuita per le studentesse, negli istituti penitenziari e Enti pubblici. La ‘Tampon Tax’ in Germania, Francia, Belgio, Olanda e Portogallo oscilla tra il 4 ed il 7%, in Polonia, Estonia, Slovenia, Slovacchia, Austria è al 10%. In Italia è stata recentemente ridotta al 5% con la legge di bilancio 2023″. “Le donne in media – ricorda – hanno le mestruazioni per circa 40 anni della loro vita ( età fertile 12-51 anni ) vuol dire che avranno il ciclo per circa 2.400 giorni, consumando dagli 11mila ai 14mila assorbenti con una spesa che si aggira intorno ai 6mila euro. Abbiamo bisogno che gli assorbenti non siano considerati come un bene di lusso ma che si garantisca un accesso adeguato ai dispositivi di igiene intima”. “Chiediamo quindi come delegazione di Forza Italia-Ppe: il congedo mestruale, la tampon tax 0% e l’armonizzazione negli Stati membri delle norme riguardanti i diritti alla salute e la parità di genere”, conclude. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Bonomi: Fondi di coesione diventino credito d’imposta. Scadono nel 2023…

Prossimo Servizio

Bankitalia attacca il rialzo prolungato dei tassi

Ultime notizie su Cronaca

Caso Vannacci, la Lega: Giustizia a orologeria

“E’ motivo di orgoglio che un coraggioso servitore della Patria come Roberto Vannacci venga accostato alla Lega”, si legge in una nota del partito. “L’indagine a suo carico conferma il nervosismo di chi teme il
TornaSu