“Sbagliato riaprire il 9 dicembre la scuola. Meglio dopo la Befana”. Zaia ha il coraggio di dire no al governo

25 Novembre 2020
Lettura 1 min

“Premesso che la scuola è un tema di esclusiva competenza del governo, siamo tutti per la scuola in presenza. Ma sono d’accordo sul fatto che in questa fase la scuola sia chiusa e che sia sbagliato aprire il 9 dicembre per chiudere a Natale e riaprire dopo le feste”. Lo ha sottolineato il presidente della Regione Luca Zaia oggi nel corso del punto stampa in cui ha ricordato che “la Dad è stata decretata da Roma e credo che abbia fatto bene -ha precisato- quindi concentriamo per una data e lavoriamo per renderla sicura, altrimenti potrebbe essere una roulette russa per la circolazione del virus”, ha ammonito. Sulla possibile riapertura del 9 dicembre Zaia ha spiegato che “per il momento è una leggenda metropolitana, non so nulla di sicuro. L’ho letta anch’io sui giornali. E come Regione vorremmo capire che accade dopo la scadenza del Dpcm del 3 dicembre”. 

Photo by Taylor Wilcox 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Scozia, primo paese al mondo a rendere gratuiti i pannolini

Prossimo Servizio

Australia, Qantas: in volo solo chi ha fatto vaccino Covid

Ultime notizie su Veneto

Maltempo, non è finita. Zaia: Non uscite di casa

 Questa mattina c’è stata un’attenuazione dei temporali, ma poi ha ripreso a piovere ei modelli previsionali dicono “che non è ancora finita”: in Veneto è atteso per oggi un nuovo bollettino “importante”
TornaSu

Don't Miss