Seconda ondata: cosa preannuncia la matematica

12 Ottobre 2020
Lettura 1 min

di Luigi Basso – L’altro giorno, sulla prima pagina di un giornale, che sul Covid 19 non ne ha azzeccata una neanche per sbaglio, era messa in bella mostra una tabellina esclusiva (secondo il predetto giornale, si intende) in cui erano svelati pomposamente i veri numeri, sissignori, quelli veri sull’epidemia di Coronavirus. In sintesi estrema, secondo i numeri già noti, scodellati come se fosse uno scoop, l’aumento dei positivi al Covid sarebbe dovuto al fatto che si sarebbero fatti più tamponi.

Ora, la demenzialità del ragionamento è piuttosto evidente, giacché i tamponi sono fatti nella stragrande maggioranza dei casi, vedi scuole e posti di lavoro, non a random al primo che passa, ma a chi presenta alcuni sintomi indicati nei protocolli. Febbre, tosse, mal di gola, e così via. Se aumentano i tamponi non è perché il Governo è scatenato per cercare pretesti per fare nuovi lockdown per torturare il prossimo e instaurare un regime, che peraltro c’è già (solo i complici fanno finta di non vederlo, ma questo è un altro tema),  ma aumentano perché coloro che presentano i sintomi di affezione Covid 19 sono in aumento.

I numeri della curva ci indicano che la seconda ondata sarà peggiore della prima. L’inerzia di Conte, che traccheggia indeciso e non sa cosa fare, perdendo tempo prezioso strattonato dalle lobbies economiche miopi, per fortuna di noi autonomisti, mette in ombra la sciatteria dei Governatori delle Regioni. Se non ci fosse Roma a ricordarci come è inefficiente lo Stato Centrale, a vedere Fontana, Toti & c. all’opera, ci sarebbe quasi da chiedere il Commissariamento delle Regioni così incapaci di affrontare una epidemia.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Cosa ci aspetta? E per quanto? Ci dicono tutto? Mascherine sempre, test rapidi anche dai medici di base, isolamento breve…

Prossimo Servizio

VIDEO – I bauli in piazza a Milano. Il silenzio di Roma

Ultime notizie su Opinioni

Propaganda russa in Italia, Fazzolari: attiva ed efficace

“Soltanto disinformazione” e “propaganda. E la propaganda russa è da sempre molto attiva ed efficace, dalle nostre parti. È un’arma all’interno di una guerra ibrida”. Così il sottosegretario Giovanbattista Fazzolari definisce in un’intervista

Ma davvero volete tassare pure le suore indiane?

di Stefania Piazzo – La nota che tre parlamentari di Italia Viva ci hanno inviato (onorevoli Gadda, Boschi e Fregolent) e che abbiamo pubblicato, fa accapponare la pelle. (qui la notizia: https://www.lanuovapadania.it/politica/legge-di-bilancio-arriva-la-tassa-sui-religiosi-extraeuropei-gadda-emendamenti-italia-viva-contro-contributi-quintuplicati-per-la-salute/)
TornaSu

Don't Miss