PREMI DI CONSOLAZIONE – Obiettivo Salvini: Ponte sullo Stretto e raddoppio parlamentari in Calabria. Tanto, al Nord ci sarà il sorpasso di Giorgia

29 Agosto 2022
Lettura 1 min

di Cassandra – Premesso che, avanti di questo passo, anche sostenere i costi energetici per realizzare il ponte sullo Stretto sarà insostenibile. Chi lo costruirà? I sopravvissuti allo tsunami energetico?

Salvini un giorno sì e l’altro pure, e Berlusconi di rimando, ribadisce che dovrà essere costruito il ponte sullo Stretto. Con la simile ripetione, 5 anni fa prometteva l’autonomia. Oggi, a parte i cartelloni pubblicitari, di autonomia nei comizi se ne parla giusto quando serve. Se necessario. Ma proprio proprio. Infine, l’altro giorno, sempre dalla Salvini Premier per lo Stretto, è arrivata la speranza del raddoppio dei parlamentari calabresi leghisti.

Come mai Salvini non lo spera per quelli veneti, o lombardi, o emiliani?

Forse perché sa che Giorgia da Roma spazzolerà via il consenso degli elettori leghisti che, davanti ad un briciolo in più di coerenza, preferiranno chi non ha giocato a stare dentro e fuori dal governo?

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Caro bollette – Le donne imprenditrici (Aidda): “Verso inevitabile stop”

Prossimo Servizio

VON DER LEYEN: STIAMO LAVORANDO A UN INTERVENTO SUL MERCATO DEL GAS

Ultime notizie su Opinioni

L’UCRAINA HA PRESO IL POSTO DELL’ITALIA

di Luigi Basso – La fine dell’Italia è sotto gli occhi di tutti. Ogni pezzo importante dell’apparato produttivo è stato venduto o dismesso. Manifattura, automobili, alimentare, agricoltura, distribuzione e commercio, reti infrastrutturali,
TornaSu

Don't Miss