Il presidente Vucic conferma: Posizione serba più difficile dopo scivolone Putin

Lettura 1 min

 La posizione della Serbia nel contesto internazionale “e’ difficile”. Lo ha detto il presidente serbo, Aleksandar Vucic, dopo un incontro a Berlino con la ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock. “La nostra posizione e’ difficile, terribilmente complicata, e con le dichiarazioni del presidente (russo Vladimir Putin) si e’ ulteriormente complicata”, ha detto Vucic in una conversazione con i giornalisti. Vucic ha osservato che “non possiamo scegliere e cambiare la Germania” riguardo la posizione sul Kosovo. Il capo dello Stato serbo ha poi precisato di avere parlato con Baerbock della prospettiva europea della Serbia, della crisi in Ucraina e della situazione in Kosovo. Ci sono state delle parti del colloquio, ha aggiunto Vucic, “non facili”. Nella giornata di ieri Vucic ha avuto un incontro a Berlino con il cancelliere Olaf Scholz. Sempre ieri Scholz ha avuto un incontro separato con il premier kosovaro Albin Kurti. 

Servizio Precedente

Caritas: Ci sono 50 Bucha nell’Ucraina del Nord

Prossimo Servizio

Forza Italia e Lega contro odg di Fratelli d’Italia per proroga stato emergenza in centri d’accoglienza per immigrati

Ultime notizie su GUERRA IN EUROPA