Che strano, l’Italia è il Paese che cresce meno in Europa. Ocse: cala il reddito procapite, unico Stato del G7

6 Novembre 2023
Lettura 1 min

 Il reddito reale procapite delle famiglie italiane è diminuito dello 0,3% nel secondo trimestre del 2023 dopo essere aumentato del 3% nel primo trimestre, mentre il Pil reale procapite è diminuito dello 0,3% dopo un aumento dello 0 ,7% nel primo trimestre. Lo comunica l’Ocse in una nota, indicando che il reddito reale procapite delle famiglie nell’area Ocse è aumentato per il quarto trimestre consecutivo, con un incremento dello 0,5% nel secondo trimestre del 2023, mentre il Pil reale procapite è cresciuto dello 0,4%, segnalando che “nonostante l’aumento complessivo del reddito reale delle famiglie pro capite, il quadro non è omogeneo nei vari Paesi dell’Ocse.

 Dei 21 Paesi per i quali sono disponibili i dati, 11 hanno registrato un aumento, mentre dieci hanno registrato un calo. Tra le economie del G7, il reddito familiare reale pro capite è aumentato in tutti i Paesi per i quali sono disponibili i dati, ad eccezione dell’Italia dove è calato dello 0,3%. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

“La rivolta dei Tuchini. Il Canavese agli albori della società moderna”. Le proteste contadine piemontesi con Paratore e Gremmo

Prossimo Servizio

Che fine fanno i soldi dei frontalieri destinati ai Comuni italiani? L’inchiesta del Corriere del Ticino

Ultime notizie su Economia

La “solita” procedura d’infrazione?

di Gigi Cabrino – Era prevista ed è arrivata.La commissione UE ha avviato una procedura di infrazione contro Italia, Francia e altri cinque paesi: Belgio, Ungheria, Malta, Polonia e Slovacchia. Nella valutazione
TornaSu