Da Nord a Sud, blitz sullo smaltimento criminale dei rifiuti

18 Maggio 2024
Lettura 2 min

 La polizia di Stato ha condotto un’operazione di contrasto allo stoccaggio e allo smaltimento illeciti di rifiuti in 33 province, in collaborazione con la Polstrada e le Agenzie regionali per la protezione ambientale. Dal 13 al 15 maggio, sono state ispezionate oltre 168 aree, 40 delle quali sono state sequestrate. Delle 1.763 persone identificate, 103 sono state denunciate per reati connessi all’illecita gestione dei rifiuti, dovute quelle arrestate in flagranza di reato. Sono state contestate oltre 85 violazioni amministrative per un importo superiore ai 200 mila euro.

Nel dettaglio, in provincia di Torino, sono stati controllati diversi siti di stoccaggio dei rifiuti e di autodemolizione. Sequestrata un’area di oltre 1500 mq. Otto le persone denunciate. Le sanzioni amministrative elevate ammontano a 130 mila euro. In provincia di Reggio Calabria, controlli a tappeto su larga scala hanno portato al sequestro di 6 aree in cui sono emerse irregolarita’ nell’utilizzo di forni di verniciatura. In provincia di Roma e’ stata controllata e sequestrata un’area privata di oltre 6000 mq, trasformata in deposito di rifiuti speciali e pericolosi. Nel sito sono stati trovati diversi cittadini stranieri impiegati nello stoccaggio.

In provincia di Siracusa, sono stati controllati 14 siti adibiti allo smaltimento dei rifiuti, 7 dei quali sono stati sequestrati per le numerose irregolarita’ accertate. In provincia di Caltanissetta, sono state sequestrate 4 aree per la presenza di rifiuti in stato di abbandono, nonche’ di materiale eternit e ferroso. Durante le attivita’, sono state denunciate 7 persone per deposito incontrollato. In provincia di Avellino, sono stato denunciato 4 persone per diverse violazioni del testo unico ambientale. In provincia di Benevento, sono stata sequestrate 3 aree adibite allo smaltimento di rifiuti e denunciati i rispettivi titolari per abbandono di rifiuti, gestione di rifiuti in mancanza delle prescritte autorizzazioni e inquinamento ambientale.

In provincia di Latina, e’ stata controllata una fabbrica dismessa, dove e’ stata accertata la presenza di ingenti quantita’ di rifiuti solidi urbani, lastre in fibrocemento contenente amianto e apparecchi elettronici di vario genere. In provincia di Caserta, sono stato sequestrare 3 aree e denunciare 4 persone per esercizio di attivita’ di autoriparazione in assenza di autorizzazione, inquinamento ambientale, esercizio non autorizzato di attivita’ a elevato impatto ambientale e ricettazione.

In provincia di Vibo Valentia, e’ stata sequestrata un’area adibita al commercio al dettaglio di parti e accessori di autoveicoli. Il titolare e’ stato denunciato per i reati di abbandono di rifiuti e gestione non autorizzata di tale attivita’. In provincia di Foggia, sono state controllate 12 aree, sequestrati 6 locati per uso deposito e rimessa di autovetture. Sono stato denunciato 4 persone per gestione non autorizzata di rifiuti e riciclaggio. In provincia di Trapani, e’ stata arrestata in flagranza una persona per attivita’ di gestione non autorizzata di rifiuti e combustione illecita di rifiuti. Altre persone sono state denunciate per abbandono di rifiuti e inquinamento ambientale. In provincia di Taranto, sequestrare 4 aree e denunciare 12 persone per i reati di abbandono di rifiuti e gestione non autorizzata di tale attivita’. Una persona e’ stata arrestata in flagrante per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella provincia del Verbania Cusio Ossola, controllati 3 siti e denunciata una persona per attivita’ di raccolta e smaltimento di rifiuti in assenza delle autorizzazioni prescritte dalla legge. In provincia di Rovigo, controllata e sequestrata una ditta di demolizioni nell’area del Delta del Po. Denunciato il titolare per i reati previsti dal testo unico ambientale ed elevate sanzioni amministrative per circa 7.500 euro. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Intelligenza artificiale dilaga per fare i compiti

Prossimo Servizio

Aggressioni mortali, randagismo, traffici. Temi che portano voti ma spariti dalla campagna elettorale. Sul benessere animale i politici, in fatto di ignoranza, sono molto competenti. E non li puoi neanche educare

Ultime notizie su Cronaca

TornaSu