SCUOLA, BACINO ELETTORALE DELLA SINISTRA – La folle idea elettorale del Pd sull’asilo obbligatorio

12 Agosto 2022
Lettura 1 min

di Sergio Bianchini – Dalle profondità del vuoto di idee e dal terrore per la imminente perdita del potere il vaso ideale del PD ha generato un’idea mostruosa e veramente carica di sapori dittatoriali.

Si, l’idea dell’asilo obbligatorio. Unendo la gratuità all’obbligo il PD procede a schiacciasassi nella subdola azione di demolizione della famiglia e nella gigantesca dilatazione dei posti di lavoro nella scuola.

Tutti i bambini tolti di forza ai genitori fin dai tre anni finirebbero in mano al CETO DOCENTE DI STATO che è visto e trattato dal PD come un esercito al suo servizio.

Infatti sta promettendo soldi proprio agli insegnanti statali e prosegue così nella ormai pluridecennale seduzione economica del ceto medio meridionale che gli era in parte sfuggito con l’ascesa dei 5 Stelle.

5 Stelle, ovvero i figli conseguenti del vento meridionalista postcomunista su cui il PCI-PD ha campato per quasi 50 anni.

La distruzione della scuola materna tradizionale che era in grandissima parte gestita dalle suore negli asili cattolici o anche delle grandi aziende e dai comuni è cominciata proprio nel ’68. Progressivamente l’asilo statale si è imposto per la gratuità e per la riduzione dei costi comunali. E intanto il personale è diventato prevalentemente statale cioè pari a circa il 65%.

Nelle materne con circa 1 docente ogni dieci alunni ci sono circa 160 mila insegnanti. Non fruiscono del servizio circa 90.000 famiglie.

La non obbligatorietà è pero fondamentale per garantire ai genitori un margine di discrezionalità familiare sia nell’utilizzo, che può variare da periodo a periodo o da anno ad anno e anche a una rinuncia in caso di insegnanti negativi.

L’obbligatorietà toglierebbe alle famiglie qualunque margine di discrezionalità creando una situazione unica al mondo.

Se il PD sta impazzendo allora forse è bene che si “disintegri”.

Foto di Piero Nigro

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

LISTA DELLA SPESA PD – Certo che anche a sinistra le sparano grosse

Prossimo Servizio

Meyer: Il Tar rigetta ricorso della Sfattoria degli ultimi. Vicina la soppressione dei 140 animali sani salvati dai macelli

Ultime notizie su Cultura

Ci sono Savoia e Savoia….

di Roberto Gremmo – Con tutto il rispetto per il defunto, non credo meriti particolare omaggio il discendente dei Savoia Carignano (ramo cadetto della dinastia). Quando morì Umberto secondo noi autonomisti piemontesi
TornaSu

Don't Miss