Mafia Capitale (che non esiste). Massimo Carminati torna libero. Scaduti termini di custodia cautelare

Lettura 1 min

Massimo Carminati uno dei principali protagonisti dell’inchiesta Mafia capitale che però non è mai stata mafia, come hanno sancito i giudici, tornerà libero e uscirà dal carcere di Oristano.

A quanto apprende l’Adnkronos, dopo tre rigetti da parte della Corte d’Appello, l’istanza di scarcerazione per scadenza dei termini di custodia cautelare, con il meccanismo della contestazione a catena, presentata dagli avvocati Cesare Placanica e Francesco Tagliaferri, è stata accolta dal Tribunale della Libertà. Carminati esce dal carcere dopo 5 anni e 7 mesi di detenzione.

“Siamo soddisfatti che la questione tecnica che avevamo posto alla Corte d’Appello e che tutela un principio di civiltà sia stata correttamente valutata dal Tribunale della libertà”, ha detto all’Adnkronos l’avvocato Cesare Placanica che insieme all’avvocato Francesco Tagliaferri difende Carminati.

Servizio Precedente

Venezuela, Cina comunista e tempesta grillina. Qualcosa ci accomuna?

Prossimo Servizio

Più di un milione di nuovi poveri. Lombardia nelle prime 5 regioni

Ultime notizie su Cronaca