Londra contro la Fifa: Escludere Russia dal calcio a livello internazionale

Lettura 1 min

Polonia, Svezia, Repubblica Ceca. E poi la neutrale Svizzera, e la Francia. E ora anche l’Inghilterra. Si allunga l’elenco delle federazioni che prendono posizione contro la Russia per l’attacco all’Ucraina. La Federazione inglese ha emesso un comunicato in cui dichiara che non giocherà alcuna partita internazionale con la Russia dopo le atrocità commesse in Ucraina: “In solidarietà con l’Ucraina e per condannare con tutto il cuore le atrocità commesse dalla leadership russa, la FA può confermare che non giocheremo contro la Russia in nessuna partita internazionale nel prossimo futuro”. Ma il governo britannico ha intenzione di andare oltre, ed ha avviato uno sforzo concertato con altre nazioni per costringere la Fifa a buttare la Russia fuori dal calcio. Downing Street e i ministri sono d’accordo con i laburisti sulla necessità di una totale cancellazione sportiva per tutte le squadre che rappresentano la Russia. Fonti del Telegraph parlano di “totale disgusto” dei parlamentari quando domenica la Fifa ha annunciato che la Russia può ancora giocare a calcio a livello internazionale, anche se senza bandiera inno e nome.

Servizio Precedente

1° marzo Capodanno veneto, per non dimenticare nel caos globale le identità

Prossimo Servizio

Putin isolato in un cul de sac, oligarchi iniziano a smarcarsi

Ultime notizie su Cronaca