Putin isolato in un cul de sac, oligarchi iniziano a smarcarsi

Lettura 1 min

 L’oligarca Oleg Deripaska ha chiesto oggi la fine del “capitalismo di Stato” in Russia dopo la crisi causata dalle sanzioni occidentali. “C’è una vera crisi, e abbiamo bisogno di veri gestori di crisi (…) è assolutamente necessario cambiare politica economica e porre fine a tutto questo capitalismo di stato”, ha scritto su Telegram il fondatore del colosso dell’alluminio Rusal. Ieri Deripaska aveva scritto su Twitter: “La pace è la priorità. I negoziati devono iniziare il prima possibile”. 

D’altra parte dove può portare la guerra per la conquista ucraina? A che prezzo?

Servizio Precedente

Londra contro la Fifa: Escludere Russia dal calcio a livello internazionale

Prossimo Servizio

Zaia, un'altra musica rispetto a Matteo: Ben vengano le sanzioni alla Russia. Putin sta perdendo consenso

Ultime notizie su GUERRA IN EUROPA