Germania divisa su obbligo vaccino

22 Novembre 2021
Lettura 1 min

E’ necessario per la Germania “iniziare a pensare al vaccino obbligatorio” contro il Covid-19, dato l’aumento esponenziale dei contagi nel Paese. “Sicuramente non lo escluderei piu’ e tendo a dire: (…) dobbiamo avvicinarci alla vaccinazione obbligatoria”. E’ quanto affermato da Karl Lauterbach, deputato del Partito socialdemocratico tedesco (SpD) al Bundestag, nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano “Bild”. Secondo Lauterbach, “senza la vaccinazione obbligatoria, ovviamente non raggiungeremo la quota di vaccinazione di cui abbiamo bisogno” per una svolta nel contrasto al coronavirus.

Di opposto parere il fronte del Fdp. L’introduzione della vaccinazione obbligatoria contro il Covid-19 in Germania sarebbe incostituzionale per il Partito liberaldemocratico. E’ quanto affermato da Michael Theurer, vicecapogruppo della Fdp al Bundestag, nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano “Bild”. Con il Partito socialdemocratico tedesco (SpD) e i Verdi, i liberaldemocratici stanno negoziando la formazione del prossimo governo federale di coalizione. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Catalogna, accordo difficile sul bilancio. L’indipendenza chiede il conto

Prossimo Servizio

Unimpresa: 20 mesi di errori e ancora non c’è obbligo vaccini per bene supremo del Paese

Ultime notizie su Cronaca

Perquisita Fondazione Olimpiadi Milano-Cortina

 Tre affidamenti “opachi” in cambio di soldi e un’auto, il sospetto su altre procedure adottate per la scelta di fornitori e sponsor in campo digitale e per alcune assunzioni di dipendenti della
TornaSu