Cina, la vendetta del Dragone. Contagiata viaggia in aereo: un anno di reclusione

Lettura 1 min

Pechino non scherza. Un anno di reclusione. E’ la pena inflitta da un tribunale cinese ad una donna che ha nascosto i sintomi del Coronavirus prima di imbarcarsi su un volo partito dagli Stati Uniti per la Cina. Stando a quanto riferisce il ‘Global Times’, la donna aveva preso un antipiretico prima di imbarcarsi e aveva rivelato i sintomi della malattia solo all’arrivo in Cina, dove poi si era sottoposta a test ed era risultata positiva. Per 63 persone era quindi scattato l’obbligo di quarantena. La vendetta del Dragone.

Servizio Precedente

Gherardo Colombo: in Rsa non c'era piano pandemico

Prossimo Servizio

Maxi truffa nelle energie rinnovabili

Ultime notizie su Cronaca