Traffico d’arma da guerra a Varese, 4 arresti

Lettura 1 min

La Polizia di Stato Varese, nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione/Ucigos e diretta dalla procura della Repubblica di Busto Arsizio, ha arrestato 4 persone coinvolte in un traffico internazionale illegale di armi da guerra. I poliziotti della Digos hanno sequestrato, in appartamenti e cantine in uso agli arrestati, un vero e proprio arsenale di armi: oltre 50 tra mitragliatori, fucili di assalto, carabine e pistole. Inoltre, sono stati sequestrati 14 manufatti esplosivi, granate, numerosi pezzi di armi, serbatoi per cartucce e oltre 10mila munizioni di vario calibro. I dettagli dell’operazione saranno illustrati in una conferenza stampa questo sabato alle ore 11 presso la Questura di Varese.

Photo by Specna Arms

Servizio Precedente

L'astro nascente del Partito popolare europeo: Per lockdown a Madrid abbiamo misurato il virus nelle acque reflue. Ora salvare l'economia

Prossimo Servizio

Lockdown, oggi vertice con ipotesi di chiusura alle 22 in tutta Italia. Cresce fronte dei sindaci per il Mes sanitario

Ultime notizie su Veneto