Centri sociali e sindacati di base contro Zaia per aumento contagi. Manifestazione il 9 a Marghera

Lettura 2 min

“Il contagio si estende sempre di più, la strage di vittime continua, le disparità assistenziali socio-sanitarie si aggravano; l’epidemia appare fuori controllo: aumento del numero dei contagiati positivi, aumento del numero dei ricoverati in ospedale e nelle terapie intensive e nelle subintensive, aumento dei decessi, soprattutto nelle Rsa dove il personale è ridotto al minimo, e con contagi senza precedenti, una crescente contrazione della normale attività ospedaliera (ricoveri, interventi chirurgici, esami e visite specialistiche), operatori sanitari, nonostante impegno e professionalità, ridotti allo stremo delle forze e infine numero ‘taroccato’ di posti letti in terapia intensiva: non bastano solo attrezzature e macchinari ma servono soprattutto medici anestesisti e personale infermieristico adeguatamente formato”.

Così una nota diffusa da diverse sigle dell’estrema sinistra veneziana, tra cui i centri sociali Morion e Rivolta e i sindacati di base, per lanciare una manifestazione sabato 9 gennaio alle 11, davanti alla sede della Protezione Civile regionale, a Marghera, Venezia, dove il presidente Luca Zaia tiene il quotidiano punto stampa sulla situazione della pandemia nella regione.

“La situazione è grave. Tali forti criticità sono conseguenziali ad una gestione fallimentare da parte del presidente della Regione Veneto e dei suoi collaboratori; il peggio è che a tutt’oggi non si intravedono azioni/piani per rallentare l’indice di contagio”, scrivono i firmatari, chiedendo misure più rigide, risorse e assunzioni straordinarie nella sanità e potenziamento dei servizi territoriali. Oltre che a Venezia, richeste anche a Roma: “Al governo centrale si chiede di destinare (dal Recovery Fund) 68 miliardi di euro al comparto sanità, così come previsti dai progetti del ministero della Salute per il rafforzamento dei servizi sanitari”.

Servizio Precedente

Germania Stato Federale: ogni Land ha il titolo di nazione. Così la Merkel ha avuto più vaccini

Prossimo Servizio

Respinti da Malta fanno rotta su Porto Empedocle: Open Arms con 265 migranti

Ultime notizie su Veneto