Un’altra musica in Lega- Giorgetti: Green pass necessario per riaprire

Lettura 1 min

 “Le decisioni difficili assunte dal Governo”, come l’obbligo del green pass sui luoghi di lavoro, “sono volte a questo, non a limitare la libertà, ma ad aumentare la libertà e l’incontro. Abbiamo fatto queste misure per riaprire”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, durante una conferenza stampa al Micam, a Rho Fiera Milano. “L’alternativa era quella di rischiare di tornare indietro a situazioni che non vorremmo più rivedere”, ha aggiunto. Secondo il ministro, che ha parlato di “Rinascimento” si sta uscendo “da una specie di guerra, che ha prodotto a livello nazionale e globale gli effetti di una guerra. In questa fase l’imprenditoria italiana è chiamata a tirare fuori il meglio di sè. Dagli italiani possiamo avere estro, non gli si chieda di avere disciplina. Noi – ha sottolineato – dobbiamo essere capaci di presentarli”.  Il Governo, e così il suo ministero, “si sta muovendo, abbiamo dei tavoli dove stiamo cercando di raccogliere proposte e suggerimenti. E una fase che presenta molti rischi e opportunità. Lo Stato deve esserci. Sono felice di essere qui in questo momento in cui riapriamo al contatto”.

Servizio Precedente

80 anni di Bossi, gli auguri di Cota: Leader che non cambiava idea a seconda della convenienza

Prossimo Servizio

Castelli, l'affetto e gli auguri al "Capo". "Salvini segretario, ma noi 25 anni fa votammo per l'autonomia"

Ultime notizie su Politica