80 anni di Bossi, gli auguri di Cota: Leader che non cambiava idea a seconda della convenienza

Lettura 1 min

Umberto Bossi “highlander”. L’ex presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota definisce cosi’ il ‘senatur’ che oggi compie 80 anni. E nel fargli gli auguri su Facebook, lo ricorda come “impegnato in tante sfide politiche vinte e giudicate in partenza impossibili; colpito da attacchi feroci e ingiusti; condizionato da una malattia che ti accompagna da quasi venti anni”. Fedelissimo di Bossi, Cota aggiunge: “Da un punto di vista politico, hai costruito un pezzo importante della storia del XX secolo. Hai fatto emergere la questione settentrionale e grazie alla spinta federalista e’ cambiato il modo di ragionare delle istituzioni. La tua azione ha consentito la costruzione di modelli di governo che hanno modernizzato pezzi importanti della pubblica amministrazione. Hai interpretato una leadership molto carismatica: elaboravi una linea, la spiegavi e chiedevi i voti. Non modificavi opinione e posizione a seconda della convenienza del momento”.

Quindi una presenza importante, secondo l’ex governatore che ha lasciato la Lega per approdare a Forza Italia, “anche nelle difficolta’ attraversate in questi anni”. E conclude: “Nell’ ultimo periodo hai potuto frequentare poco l’aula del Senato. Sei pero’ sceso a Roma per sostenere il governo Draghi. Era il modo per rappresentare forte e chiara la posizione del nord produttivo che aveva bisogno di una svolta rispetto allo stallo che si era creato con il precedente esecutivo. Una sola mossa, ma nitida”.

Servizio Precedente

Braccino corto - Centrodestra salda le spese del candidato Bernardo a Milano

Prossimo Servizio

Un'altra musica in Lega- Giorgetti: Green pass necessario per riaprire

Ultime notizie su Piemonte