Migranti, è caos totale. Orban, il patto di Bruxelles è fallito

25 Settembre 2023
Lettura 1 min

Lo ha affermato il premier ungherese Viktor Orban alla Il Parlamento ungherese afferma che il “Patto sulla migrazione di Bruxelles è fallito”. “Al confine meridionale dell’Ungheria, la violenza è in aumento poiché i migranti illegali sparano di notte con armi automatiche. Finora l’Ungheria ha impedito 128.000 attraversamenti illegali della frontiera, provocando 168 gravi attacchi alle pattuglie di frontiera”, ha detto Orban.

Ma anche dalla Germania arrivano bordate.  Lampedusa “non e’ l’unico problema” della Germania nella gestione della questione migratoria. E’ quanto si riferisce, come rilancia l’agenzia Nova, il settimanale “Der Spiegel”, secondo cui “tanti politici tedeschi hanno guardato in direzione sbagliata, al posto sbagliato”, ossia “a sud”, all’isola al largo della Sicilia dove proseguono gli sbarchi dei profughi provenienti dall’ Africa settentrionale. Tuttavia, per la Germania, il problema e’ alla sua frontiera orientale, dove si concentrano i flussi dell’immigrazione illegale. In ogni modo, “le immagini” dal centro di accoglienza di Lampedusa in sovraffollamento “funzionano” e distraggono i politici tedeschi verso il Mar Mediterraneo. Nei primi otto mesi del 2023, in Germania sono state presentate circa 200 mila domande di asilo, ma soltanto 25 mila richiedenti provenivano dall’Africa. SoltantoI migranti turchi hanno depositato presso le autorita’ tedesche lo stesso numero di domande mentre per i siriani il totale e’ di 2,5 volte superiore. Nell’elenco dei Paesi di provenienza redatto dall’Ufficio federale per la migrazione ei rifugiati (Bamf), la Somalia e’ prima tra gli Stati africani con 3.539 richieste di asilo, ma soltanto ottava nella classifica generale, seguita dall’Eritrea. Nessun altro Paese dell’Africa ha piu’ di 1.900 richiedenti asilo in Germania. 

Per i siriani, le domande sono invece 61 mila, con un incremento dell’80,8 per cento su base annua. Nel caso degli afgani, il totale e’ di circa 36 mila con un +81,4 per cento rispetto ai primi otto mesi del 2022. Se conteggiati insieme, siriani e afgani compongono la meta’ dei richiedenti asilo in Germania tra gennaio e agosto scorso . Pertanto, secondo “Der Spiegel”, si deve ammettere che “Lampedusa al momento non e’ un problema” della Germania, perche’ siriani, afgani, turchi e russi “non arrivano in Italia attraversando il Mediterraneo”. Questi migranti raggiungono il territorio tedesco dalla Grecia, percorrendo la rotta balcanica o “direttamente dall’est”, dove Russia e Bielorussia sfruttano i flussi di profughi come mezzo per la destabilizzazione dell’Europa. 

credit foto julie-ricard-rTXKkhHgoVM-unsplash

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Picco di abbandoni tra i medici di famiglia

Prossimo Servizio

Dopo il caso Le Pen a Pontida e la risposta francese ai confini, ora Salvini attacca Berlino come fosse al Viminale o alla Farnesina?

Ultime notizie su Politica

Acqua: nel 2023 sparito un litro su cinque

di Gigi Cabrino – La siccità degli anni 2022 e 2023 continua a fare parlare, anche perché se il nord ha conosciuto periodi piovoso negli ultimi mesi non si può dire altrettanto

A Umberto Bossi il premio Rosa Camuna

Mercoledi’ 29 maggio, alle ore 17, a Palazzo Lombardia, in occasione della giornata in cui si celebra la “Festa della Lombardia”, verranno consegnati i ‘Premi Rosa Camuna’. Si tratta della piu’ alta
TornaSu

Don't Miss