Lega Sardegna, dopo il sindaco Cau, anche assessore Nieddu lascia il partito. La replica: partiti come le Chiese, c’è chi entra c’è chi esce

12 Dicembre 2023
Lettura 1 min

Nel giorno del tavolo programmatico del centrodestra sardo, si registra nell’isola l’ennesimo addio eccellente alla Lega, a poche ore da quello del sindaco di Illorai, Titino Cau. A lasciare oggi è Mario Nieddu, ex assessore alla Sanità in questo esecutivo, sacrificato nel rimpasto che ha premiato il sardista Carlo Doria. Nieddu ha inviato una lettera durissima di dimissioni direttamente al leader nazionale del Carroccio, Matteo Salvini, missiva in cui l’ex assessore parla di un partito “in caduta libera”, con un modo di fare politica “appaltata in maniera del tutto prona ed acritica al presidente Christian Solinas ed al Psd’Az”. 

Dopo l’estate del 2019, si legge nella lettera, “è iniziata la parabola discendente del movimento a livello nazionale e purtroppo, a causa del momento travagliato attraversato dalla dirigenza federale, anche in Sardegna sono state fatte delle scelte che si sono rivelate rovinose, con l’allontanamento di tantissimi militanti, senza che il tuo referente in Sardegna, Eugenio Zoffili, riuscisse a bloccare l’emorragia”. 

Anzi, per Nieddu “le sue scelte troppo spesso ne sono state la vera causa. Allo stesso tempo, la gestione della Regione da parte del presidente Solinas, rivelava tutta la sua problematicità senza alcuna possibilità da parte della Lega, seppure fosse l’azionista di maggioranza della coalizione, di contrastarne la deriva e far valere le proprie proposte”. E questo “perché Zoffili ha sempre privilegiato il suo rapporto personale con Solinas rispetto alla possibilità che il suo partito avesse maggiore capacità di governo nell’interesse della Sardegna e dei sardi”. Addio di Nieddu accolto senza troppi drammi da Ivan Cermelli, delegato della Lega nella discussione del programma: “I partiti sono come le chiese, c’è chi entra e chi esce, l’importante è che poi rimane il partito. Facciamo i migliori auguri a Titino e a Mario, ma siamo sicuri che al loro posto altri sposeranno il progetto della Lega. Il nostro è un partito che ha una forte identità anche in Sardegna, e alle prossime regionali si affermerà. Secondo Nieddu la Lega ha lasciato in appalto al Psd “Az la gestione della Regione? Non è così, noi abbiamo fatto un accordo programmatico con i sardisti, e lo rivendichiamo. E siamo convinti che vada portato avanti”.

immagine dal profilo fb di Mario Nieddu

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Grimoldi, niente congresso Lega Lombarda. La protesta dei militanti

Prossimo Servizio

Report Carabinieri Forestali e Lav. Abbandono di animali, record al CentroSud. Ogni anno 50mila cani e 80mila gatti diventano randagi. Esce la guida “Amici fedeli”

Ultime notizie su Politica

TornaSu