Ponte Stretto, il Comune di Villa San Giovanni, il più coinvolto dal progetto, manifesta per il NO

17 Maggio 2024
Lettura 1 min

“L’amministrazione comunale, in coerenza con tutto quanto fin qui fatto, parteciperà alla manifestazione ritenendo che la consapevolezza sia un’arma di tutela della comunità e del suo territorio. Sin dall’inizio, era dicembre 2023, abbiamo assunto la decisione che di ponte si parlasse in città anche nelle sedi istituzionali: la nostra aula consiliare è stata aperta ai dibattiti con i promotori del sì e con i promotori del no”. Così una nota congiunta della sindaca di Villa San Giovanni (RC), Giusi Caminiti, la giunta comunale e il gruppo consiliare Città in movimento, in merito alla manifestazione promossa dal comitato del ‘no Ponte’ prevista in città sabato 18 maggio a partire dalle 9,30.

“Tutte le manifestazioni che hanno avuto ad oggetto l’opera ponte in cui quest’amministrazione è stata invitata a partecipare – aggiungono i rappresentati del Comune villese – ci hanno visto presenti e sempre coerente nell’esprimere l’unica posizione che riteniamo sia corretta per la nostra città Una posizione che ci ha visto firmare, insieme al sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà e al sindaco peloritano Federico Basile, la richiesta di sospensione della conferenza istruttoria al ministero delle Infrastrutture dei Trasporti”. “Una sospensione – evidenziano – che si fonda su un presupposto giuridico che riteniamo abbia reso maturi i tempi per la sua presentazione. Infatti, a seguito della richiesta di proroga da parte della società Stretto di Messina di 120 giorni per la presentazione delle integrazioni richieste dalla commissione di VIA (valutazione di impatto ambientale) del ministero dell’Ambiente, si sospende di diritto quella conferenza dei servizi le cui risultanze, però, non sono e non saranno per nulla irrilevanti per il progetto aggiornato del ponte sullo Stretto”. “Abbiamo detto più e più volte che la credibilità dell’azione politica – concludono – si fonda sull’utilizzo di un nuovo paradigma, un metodo scientifico serio ed appropriato all’impatto che l’opera avrà sui territori, specialmente sulle città di villa San Giovanni e di Messina”. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Veneto, cedono gli argini, crollano i ponti. Centri abitati sott’acqua

Prossimo Servizio

A Umberto Bossi il premio Rosa Camuna

Ultime notizie su Politica

TornaSu