Report Carabinieri Forestali e Lav. Abbandono di animali, record al CentroSud. Ogni anno 50mila cani e 80mila gatti diventano randagi. Esce la guida “Amici fedeli”

12 Dicembre 2023
Lettura 1 min

Sono 50.000 i cani che vengono abbandonati ogni anno in Italia e 80mila i gatti, soprattutto nelle città del Centrosud, con un picco nei mesi di luglio e agosto. Si tratta spesso di cuccioli che sono stati regalati per Natale come fossero giocattoli, e che vengono abbandonati quando diventano troppo grandi e impegnativi da gestire. Sono i dati che hanno fornito oggi a Roma i Carabinieri Forestali, nel bilancio di fine anno delle loro attività. Il Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari (Cufa) ha svolto quest’anno 4.560 controlli e ha denunciato 235 persone per maltrattamenti di animali. 

Per formare i cittadini sulle norme da rispettare e i comportamenti da tenere con gli animali domestici, i Carabinieri Forestali la Lav (Lega anti vivisezione) hanno preparato una guida pratica in cartaceo e digitale, “Amici fedeli”, supplemento della loro rivista #Natura. Per il generale Antonio Danilo Mostacchi, “a Natale spesso si regalano animali domestici, senza tener conto della responsabilità che questo comporta. E poi questi animali, considerati come giocattoli, vengono abbandonati”. Gianluca Felicetti, presidente della Lav, ha sottolineato come “la propensione alla violenza sugli animali è un campanello d’allarme su una possibile propensione alla violenza sulle persone, compresa quella di genere. Spesso vediamo la violenza sugli animali legata alle violenze domestiche”. 

L’etologa Eugenia Natoli ha raccontato la storia di Theodor, un pastore tedesco che ora vive al canile della Muratella a Roma: “Era stato sequestrato in una casa dove veniva tenuto legato col fil di ferro a una zampa, che gli aveva tranciato il tendine . Era così sconvolto che girava su se stesso e si mordeva la coda, abbiamo dovuto ampurtargliela parzialmente. Dopo un anno da noi, è diventato un cane tranquillo e buonissimo. Ma nessuno lo adotta, perché nessuno vuole un cane di razza zoppo e con mezza coda”. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Lega Sardegna, dopo il sindaco Cau, anche assessore Nieddu lascia il partito. La replica: partiti come le Chiese, c’è chi entra c’è chi esce

Prossimo Servizio

Da Nord a Sud, il sondaggio: chi vive nelle aree rurali è insicuro più per la caccia che non per la presenza di lupi e orsi

Ultime notizie su Lo Zoo

Oipa, convegno a Roma sul “patentino cane speciale”

Occorre introdurre una normativa che preveda il rilascio di un “patentino cane speciale”, dopo il superamento di un corso, come già avviene, per esempio, nel Comune di Milano (v. Regolamento). Questo il tema del convegno dal titolo “Le
TornaSu