Codice strada, Gadda (IV): Migliorare mobilità dei più fragili, da noi emendamenti costruttivi per sicurezza comune

12 Dicembre 2023
Lettura 1 min



“Trenta emendamenti per affrontare le sfide emergenti nella mobilità, garantire una maggiore sicurezza sulle strade, recepire le normative comunitarie e migliorare la mobilità delle persone con disabilità. Sono le proposte di Italia Viva per modificare il Codice della Strada, norme che riflettono il nostro l’impegno a creare un ambiente stradale più sicuro e inclusivo, rispettando gli standard europei e promuovendo l’accessibilità per tutti i cittadini”.

Lo dichiara Maria Chiara Gadda, vicepresidente dei deputati di Italia Viva illustrando gli emendamenti al testo all’esame del Parlamento. “Valuteremo il nostro voto al provvedimento sulla base della capacità di ascolto da parte del governo, che troppo spesso in questi mesi si è mostrato cieco e sordo alle istanze presentate dai gruppi parlamentari e dalle associazioni. Noi – spiega – non abbiamo presentato emendamenti con un fine ostruzionistico, ma con un approccio costruttivo, volto a migliorare il testo. Ci auguriamo che anche il governo sappia accogliere le modifiche in modo altrettanto costruttivo, senza trincerarsi su posizioni che non farebbero l’interesse dei cittadini”, conclude.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Femminicidi, il 5% in più rispetto allo scorso anno

Prossimo Servizio

Donald Tusk nuovo premier della Polonia, leader europeista non populista: “Scacceremo l’oscurità”. Walesa: “Si torna allo sviluppo”

Ultime notizie su Politica

Ci ha lasciati il nostro collega Roberto Pisani

Roberto Pisani, giornalista, collega e collaboratore del nostro quotidiano, in questo tardo pomeriggio di febbraio è volato in cielo. Pavese, padano, onestamente autonomista e federalista, ha sempre messo la sua professione al
TornaSu