Catalogna, indipendentisti trattano per evitare il voto

Lettura 1 min

 Segnale di riavvicinamento dopo lo stop degli ultimi giorni fra i tre partiti indipendentisti della Catalogna che hanno i numeri per formare una coalizione di governo nella regione spagnola entro il 26 maggio, anche se ancora insufficiente per sbloccare la situazione: lo riportano i media iberici, che citano una dichiarazione congiunta di Esquerra Republicana, Junts per Catalunya e la Cup. Le tre formazioni parlano di un “accordo di base” per creare uno “spazio per il dibattito sulla strategia indipendentista al di la’ della governabilita'”, una formula che lascia spazio all’ambiguita’ su un possibile patto di legislatura. Intanto, il candidato socialista Salvador Illa, vincitore per numero di voti delle elezioni di febbraio, chiede alle forze indipendentiste di riconoscere che la possibilita’ di una coalizione fra loro “e’ fallita” e di lasciargli spazio per “articolare un governo di sinistra”, secondo dichiarazioni rilasciate in giornata ai cronisti. Le sue parole fanno eco a quelle pronunciate in Parlamento a Madrid dal premier Pedro Sanchez, anche lui socialista. 

Servizio Precedente

Poche balle. Mancano all'appello 63mila infermieri

Prossimo Servizio

Patto trasversale tra parlamentari per il Ponte sullo Stretto

Ultime notizie su Politica

LIBERI!

Sono stati scarcerati gli indipendentisti catalani ai quali il governo spagnolo ha…