Efficienza sanitaria del Nord. Rsa del Verbano Cusio Ossola: Abbandonati a noi stessi, solo valutazioni telefoniche dai vertici

Lettura 1 min

Case di riposo lasciate sole dall’Asl del Vco nella gestione della fase post Covid. La denuncia arriva dai vertici di molte Rsa del Verbano Cusio Ossola. Sono quelle di Ameno, Orta, Verbania, Omegna, Cannobio, Domodossola, Villadossola, Premosello Chiovenda e Vogogna. Le strutture lamentano la mancanza di risposte a temi importanti, quesiti che erano stati posti dai rappresentanti delle Case di riposo alla direzione generale dell’Asl e direttore del distretto sanitario del Vco. ”Ad oggi -spiegano le Rsa- la situazione e’ fronteggiata con valutazioni solo telefoniche”. I direttori delle strutture avrebbero chiesto anche lumi su nuovi ingressi nelle strutture e liste di attesa, senza pero’ avere nessuna risposta. L’elenco delle domande inevase e’ lungo e comprende anche chiarimenti sugli screening da effettuarsi su operatori e ospiti delle Case di Riposo. Temi concreti posti duranti gli incontri di giugno e luglio con Asl Vco e a cui non e’ stata data nessuna risposta. Vogliamo stigmatizzare il comportamento, sinonimo di completo disinteresse. Mentre a parole viene dichiarata la disponibilita’, nei fatti, dopo oltre due mesi, non ci sono state risposte concrete di nessun tipo”. 

Servizio Precedente

Il ministro: contributi più bassi per convincere imprese ad assumere le donne. Se non sei gnocca non hai diritti. Questo non è razzismo?

Prossimo Servizio

Twitter ha bloccato temporaneamente account campagna elettorale di Trump

Ultime notizie su Piemonte