Soru, la destra al governo vuole distruggere il nostro Statuto d’autonomia

19 Gennaio 2024
Lettura 1 min

 “La destra al governo vuole distruggere lo Statuto di autonomia del 1948, non possiamo consentirlo”. Lo ha detto il candidato presidente della Coalizione sarda Renato Soru nel corso dell’incontro “La Sardegna di oggi e del futuro” a Pozzomaggiore. “La Sardegna avrebbe bisogno di maggiori autonomia e competenze e invece il governo di destra porta avanti un progetto l’autonomia differenziata che è un attacco alla nostra specialità – ha proseguito Soru -. Abbiamo bisogno di guidare noi le politiche in tema di trasporti, di energia, di gestione dei beni culturali. Servono maggiori competenze per costruire con le nostre mani un futuro diverso per la Sardegna e invece a Roma ce le negano tutte. Però, l’ha detto Calderoli, stanno pensando di creare il ministero delle Isole, che non si sa bene a cosa servirebbe e fa pensare al viceré delle Indie. A fronte di queste idee poi mettono pochi spiccioli nel Fondo nazionale per l’insularità. E chi andrà a Roma ad aprire una vertenza con lo Stato: Truzzu, Todde? Pensate che chi è stato nominato dai partiti romani poi avrà la forza di difendere i bisogni della Sardegna? Ecco perché c’è bisogno di una ripartenza della nostra politica – ha detto ancora Soru -. , una lingua, una storia, una cultura ci sono partiti che mettono al centro l’interesse di quel popolo. Succede in Catalogna , nei Paesi baschi, ma anche in Valle d’Aosta e nell’Alto Adige. Questo invece finora non è avvenuto in Sardegna: tanti anni fa ci fu il Partito sardo d’azione di Mario Melis, ma quella spinta propulsiva e ideale si è ormai esaurita”.

credit foto chloe-frost-smith-CAEKQsss1bQ-unsplash

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Bankitalia, crescita al ribasso per il 2024. Poi c’è la crisi del Mar Rosso: calano le importazioni e non solo

Prossimo Servizio

Monta il caso Trux

Ultime notizie su Elezioni Regionali

Monta il caso Trux

“La scritta Trux con il pennarello è stata una goliardata dopo la sospensione da Sky dell’ex calciatore Di Canio che si era tatuato Dux. Per sdrammatizzare. E dimostrare che è un dibattito

Molise, vince il centrodestra ma la Lega è al 6%

“Congratulazioni a Francesco Roberti per la vittoria alle elezioni regionali in Molise. Un altro grande successo, ottenuto grazie al lavoro del centrodestra unito, che conferma la solidità della coalizione di Governo. Un risultato
TornaSu