Salvini attacca Crisanti su paragone Mottarone senza freni e riaperture nel Covid

Lettura 1 min

 “Ieri sera in diretta Tv l’irriducibile Crisanti è arrivato a paragonare le riaperture del 26 aprile alla funivia del MOTTARONE operata senza freni. Senza vergogna. Senza parole”. Lo twitta Matteo Salvini, leader della Lega, commentando le dichiarazioni del virologo Andrea Crisanti ieri sera a ‘Piazza Pulita’ su La7. “I numeri non giustificavano la decisione” di riaprire diverse attività dal 26 aprile, secondo Crisanti che spiega il suo punto di vista facendo “un ragionamento paradossale. Supponiamo che alla funivia del MOTTARONE non fosse successo niente, era giusto levare il freno? La risposta è no. Abbiamo levato i freni prima del dovuto – ha detti ieri sera Crisanti – Ce lo diceva l’Inghilterra quello che dovevamo fare, dovevamo aspettare 3-4 settimane e levare i freni. Non dimentichiamo che in questo mese fantastico ci sono stati 7mila morti. Ci avviamo a superare l’Inghilterra e diventare il primo Paese in Europa per mortalità e uno dei primi al mondo”.

Servizio Precedente

Mottarone, consulente ponte Morandi: indagare su più cause

Prossimo Servizio

Gran Bretagna, risalgono i contagi. Mai così alti da marzo

Ultime notizie su Opinioni