Nella città di Tortora un comitato per il Sì ai #referendumgiustizia 

Lettura 3 min

di Gianni Rubagotti* – La Corte Costituzionale ha dato ai cittadini il diritto di votare per 5 dei 6 referendum sulla giustizia

  • Riforma del CSM
  • Equa valutazione dei magistrati
  • Separazione delle carriere dei magistrati sulla base della distinzione tra funzioni giudicanti e requirenti
  • limiti agli abusi della custodia cautelare
  • abolizione del decreto Severino

ringraziando le forze politiche (Lega Salvini Premier, Partito Radicale, Udc, il Psi milanese) e i singoli cittadini che hanno autenticato e raccolto le firme, in particolare l’impegno degli avvocati e dei singoli amministratori locali che hanno reso un servizio pubblico per garantire un diritto costituzionale e, ultimi ma non per importanza, i 9 consigli regionali che hanno chiesto il referendum, ricordiamo a noi stessi che la battaglia referendaria è solo all’inizio.

Non basta la convocazione di un voto per rendere effettiva la democrazia diretta pensata dai nostri padri costituenti: serve anche che ai cittadini arrivi informazione e dibattito sui mezzi di informazione, serve un confronto, soprattutto con chi è contrario, a queste proposte referendarie per rendere effettiva la scelta individuale di andare a votare e se lo si fa di scegliere tra il sì e il no.

Serve un servizio pubblico che sia tale non solo di nome ma anche di fatto.

Un piccolo ma importante passo in questa direzione sarebbe, come auspicato dallo stesso segretario della Lega Matteo Salvini per ogni comune, la costituzione di un comitato per il Sì ai referendum anche nella nostra città.

Noi ci siamo ma speriamo ci siano tanti altri con noi e per questo prima di costituirlo facciamo questo appello a tutti i cittadini che “hanno fame e sete della giustizia” giusta.

Gianmarco Senna imprenditore e consigliere regionale della Lega Salvini Premier
Raffaele Sollecito
Roberto Biscardini, Socialisti in Movimento
Diana De Marchi. Presidente Commissione Pari Opportunità e Diritti Civili Comune di Milano
Fabrizio De Pasquale, Presidente Futuro MilanI
Giampaolo Berni, Consigliere Municipio 1 per Forza Italia
Andrea Bonetti, avvocato penalista e presidente di Spazio Milano
Rosanna Favulli, delegata coordinatrice Commissione Welfare, Terzo Settore e Politiche per la famiglia di Piattaforma Milano
Renzo Magosso, Giornalista
Laura Mastroberardino
Enrico Borg già consigliere provinciale PD
Davide Romano, ex assessore alla cultura della Comunità ebraica di Milano
Stefano Carluccio direttore di Critica Sociale
Ettore Pasculli, regista
Mauro Broi, segretario Psi Milano metropolitana
Alessandro Prisco
Giorgio Goggi
Gianstefano Milani
Michele Achilli
Giuseppe Muri
Franca Ciceri
Angela Casiano
Alessandro Celuzza
*Gianni Rubagotti, segretario Associazione per l’Iniziativa Radicale “Myriam Cazzavillan”

Servizio Precedente

Ue e Londra ci provano toccando il portafogli: sanzioni per banche russe e accesso ai mercati finanziari

Prossimo Servizio

La Lombardia corre. Anche senza Roma. E nonostante i politici eletti al Nord

Ultime notizie su Opinioni