Morto travolto da una valanga Jacopo Compagnoni, fratello di Deborah

Lettura 1 min

Jacopo Compagnoni, fratello 40enne della pluri-campionessa olimpica di sci Deborah Compagnoni, è morto dopo essere stato travolto da una valanga nella tarda mattinata di oggi in Valfurva, in provincia di Sondrio. Con un amico stava scendendo con gli sci d’alpinismo dal canale Nord del Monte Sobretta, a circa 2.850 metri di quota, quando è avvenuto il distacco. La valanga aveva un fronte di un centinaio di metri. L’altro uomo, illeso, ha prestato i primi soccorsi e ha chiamato subito il 112. I soccorritori hanno provato a rianimare Compagnoni, ma senza successo. La centrale, ha riferito il Cnsas della Lombardia, il soccorso alpino e speleologico, ha inviato sul posto l’elisoccorso di Sondrio dell’Areu, l’agenzia regionale emergenza urgenza, e ha allertato le squadre della Stazione di Valfurva della VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna del Cnsas – Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico e il Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza. Sul posto sono intervenute anche una Unità cinofila da valanga (Ucv). L’uomo soccorso è stato portato in ospedale a Sondalo. 

Servizio Precedente

Salvini querela per diffamazione l’autore di un tweet ma il giudice archivia. L’autore è un omonimo… L’indagato non ha mai avuto un profilo social

Prossimo Servizio

Sicilia, disabili torturati in casa di cura. 35 misure cautelari

Ultime notizie su Lombardia