Salvini querela per diffamazione l’autore di un tweet ma il giudice archivia. L’autore è un omonimo… L’indagato non ha mai avuto un profilo social

Lettura 1 min

 Il tribunale di Ivrea ha deciso per l’archiviazione del meccanico 65enne di Venaria, Pino Neri, finito nei guai per alcune frasi postate su Twitter contro l’allora ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Frasi scritte nel gennaio 2019 sul social network che paragonavano il leader della Lega all’ex terrorista Cesare Battisti. Il tweet oggetto della querela presentata dai legali di Salvini per diffamazione, pero’, era stato realizzato da un omonimo del meccanico visto che, quest’ultimo, non solo non ha mai avuto accesso ad internet ma non aveva nemmeno un profilo sui social. Il giudice di Ivrea ha quindi disposto nuove indagini trasferendo gli atti del processo alla procura di Napoli, competente per territorio, in quanto l’autore del post potrebbe essere un giornalista campano omonimo del meccanico di Venaria. 

Servizio Precedente

EX Padania Felix – Se in Lombardia, Veneto e Piemonte ci si cura di meno. Ma non era qui l’eccellenza sanitaria?

Prossimo Servizio

Morto travolto da una valanga Jacopo Compagnoni, fratello di Deborah

Ultime notizie su Cronaca