Lettera dei sindacati a vertici sanità di Cremona: date mascherine e indennità di rischio infettivo a tutto il personale in prima linea dell’Ospedale

Lettura 2 min

E’ la lettera che i sindacati, Cgil, Cisl e Uil hanno scritto e indirizzato al direttore generale Asst di Cremona. Ed è datata sabto 14 marzo 2020. La riportiamo qui integralmete.

Oggetto: emergenza coronavirus 19/ richiesta urgente

Spett.le direttore.

la grave situazione di emergenza che tutto il personale è chiamata ad affrontare richiede un riscontro urgente a questioni di ordine pratico

Nello specifico segnaliamo quanto segue:

  1. gli interventi organizzativi adottati per far fronte all’emergenza coronavirus, sia logistici sia in materia di orario di lavoro, ci portano a chiedere: – di riconoscere, in deroga agli accordi aziendali vigenti, tutto l’orario timbrato come tempo effettivo al minuto e senza la decurtazione dei cosiddetti 20 minuti, poiché la situazione particolare allunga in modo importante i tempi di vestizione e svestizione; – riconoscere a tutto il personale che entra in contatto con i pazienti Covid 19 l’indennità di rischio infettivo. Questa indennità deve essere rendicontata con contatore separato rispetto a tutte le altre indennità; – di riconoscere, in deroga agli accordi aziendali vigenti, l’indennità prevista per il personale che opera su due turni e su tre turni a seconda del proprio inquadramento e non più legata al turno effettivamente svolto (alcuni reparti hanno modificato la propria organizzazione che difficilmente potrà rispettare i criteri del passato); – di attivare urgentemente tutte le procedure per la stabilizzazione del personale che ha già maturato il diritto e di quelli che lo matureranno nel 2020.
  2. Fornire a tutti i lavoratori le massime protezioni, ci riferiamo in particolare modo alle mascherine FFP2-FFP3.
  3. Si rende necessario e urgente che l’Azienda individui una figura che possa essere di riferimento, sia per i coordinatori sia per i lavoratori, al fine di valutare preventivamente l’idoneità delle camere di degenza per ospitare i pazienti Covid 19.

Distinti saluti

Fp Cgil Sabrina Negri

Fps Cisl Asse del Po Roberto Dus

Uil Fpl Fulvio Corbari

Default thumbnail
Servizio Precedente

Febbraio 2020, incredibile Regione Lombardia a Ospedale Cremona: tagli al dipartimento emergenza-urgenza e declassata la terapia intensiva neonatale

Default thumbnail
Prossimo Servizio

Ci lascia lo storico direttore de La Vita Cattolica, già a capo del Sir

Ultime notizie su Lombardia